La pillola non regolarizza le mestruazioni, le annulla.

14 marzo 2016
nanay

di Cecilia Gautier

Vi siete mai sentite dire:

  • « Prendila, sarai più regolare »
  • « Cosi i tuoi ormoni saranno più bilanciati » e
  • « E’ il metodo contraccettivo più sicuro »?

metodo sintotermicoQuello che si dimentica di dire è che la pillola è una medicina che si dà ad una persona sana, che gli ormoni di sintesi sono molto inferiori rispetto agli ormoni che produce il nostro corpo, dei quali necessitiamo per essere in buona salute, essere felici e piene di desiderio.

E dimentica anche di dire che, con la pillola, non ci sono più mestruazioni.

Il sanguinamento che vediamo è, appunto, solo un sanguinamento: le pareti dell’utero rimangono sottili tutto il mese, e perdono un po’ di sangue nei giorni vuoti tra una confezione e l’altra.
Gli eventuali disturbi del ciclo e dell’apparato riproduttivo ci danno un segnale chiaro: esiste un disequilibrio nel corpo che va guardato.

In questo la malattia è preziosa: lancia l’allarme.

Con la pillola spegniamo il campanello, ed aggraviamo i disequilibri, chiedendo al nostro fegato di filtrare, oltre all’inquinamento interno ed esterno, anche gli ormoni di sintesi.
Come ne usciamo?

Per fortuna, esistono molti modi più rispettosi per curarci.

E rispetto a la contraccezione?

Il metodo sintotermico ci offre la stessa affidabilità della pillola, quando è insegnato e seguito correttamente, con il grande vantaggio di portare la donna a conoscersi, con la sua ciclicità e ricchezza.
E voi ragazzi, la prendereste?

Per info compila il FORM o scrivi a info@lamandorla.eu

No comments

You must be logged in to post a comment.